Download 24/7. Il capitalismo all'assalto del sonno by Jonathan Crary, Mario Vigiak PDF

By Jonathan Crary, Mario Vigiak

Aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è il mantra del capitalismo contemporaneo, l'ideale perverso di una vita senza pause, attivata in qualsiasi momento del giorno o della notte, in una sorta di condizione di veglia globale. Viviamo in un non pace interminabile che erode ogni separazione tra un intenso e ubiquo consumismo e le strategie di controllo e sorveglianza. Sembra impossibile non lavorare, mangiare, giocare, chattare o twittare lungo l'intero arco della giornata, non c'è momento della vita che sia realmente libero. Con los angeles sua presenza ossessiva, il mercato dissolve ogni forma di comunità e di espressione politica, invadendo il tessuto della vita quotidiana.

Show description

Read Online or Download 24/7. Il capitalismo all'assalto del sonno PDF

Similar italian_1 books

Additional info for 24/7. Il capitalismo all'assalto del sonno

Sample text

Tempi piú flessibili e ridotti da dedicare al sonno non potrebbero offrire una maggiore libertà personale, la capacità di gestire la propria vita con maggiore autonomia, secondo i propri bisogni e desideri? Dormire di meno non potrebbe dare maggiori occasioni di «vivere al massimo»? La replica piú verosimile è che gli esseri umani sono fatti per dormire la notte, che il nostro corpo è adattato alla rotazione diurna del nostro pianeta e che il comportamento di quasi tutti gli organismi è condizionato dal ritmo del sole e da quello delle stagioni.

Comunque, malgrado gli sperticati elogi per questi nuovi modelli di armi e l’idea ormai radicata negli analisti militari per cui il soggetto umano è un’anomalia, ovvero il «collo di bottiglia», nell’operatività dei sistemi piú avanzati, il bisogno da parte delle forze armate di grandi masse di uomini non è certo destinato a venir meno in nessuno degli scenari ipotizzabili per il prossimo futuro. Gli studi sull’insonnia efficiente si inseriscono quindi in un programma che mira alla creazione di un nuovo genere di soldato, le cui capacità fisiche dovranno adeguarsi in misura sempre maggiore al funzionamento di un’organizzazione retta da reti e apparati non umani.

Come la possibilità di accesso universale all’acqua potabile è stata programmaticamente annullata in ogni parte del mondo dall’inquinamento e dalle privatizzazioni, con la conseguente riduzione a merce dell’acqua imbottigliata, cosí è possibile riscontrare una costruzione di scarsità non molto diversa nei riguardi del sonno. I continui sconfinamenti ai suoi danni creano condizioni di insonnia tali per cui il sonno diventa un bene acquistabile tra gli altri (anche se si tratta di un surrogato ottenuto chimicamente).

Download PDF sample

Rated 4.93 of 5 – based on 41 votes